BeautyLifestyle

Zinco e vitamina C non riducono i sintomi del Covid-19, il falso mito

Lo zinco e la vitamina C non aiutano a combattere il Covid-19, nonostante le credenze che questi integratori possano intervenire e aiutare.

Si tratta dunque di un falso mito: è quanto emerso dallo studio pubblicato su Jama Network Open che, considerati i risultati poco interessanti, è stato interrotto prima della fine.

Come racconta il Corriere della Sera, il campione analizzato è composto da circa 214 adulti, divisi in tre gruppi, a cui sono state somministrate dosi elevate dei due integratori, da soli o in combinazione con altri, mentre ad un quarto gruppo sono state date solo cure standard senza zinco o vitamina C. Secondo Milind Desai, cardiologo della Cleveland Clinic, tra gli autori dello studio, l’assunzione dei due integratori non ha ridotto i sintomi causati dal Covid-19.

Al contrario, chi ha assunto zinco o vitamina C in grandi quantità è andato incontro ad effetti collaterali, come nausea, diarrea, crampi allo stomaco.

“Sfortunatamente, questi due integratori non sono stati all’altezza del loro clamore”, è stato scritto in un editoriale di accompagnamento.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!