LifestyleViaggi

La cattedrale di Notre-Dame riparte da un italiano

Notre-Dame riparte da un italiano, Livio De Luca, coordinatore del Cnrs (equivalente del nostro Crn). Laureato in architettura, si è sposato in Francia circa vent’anni fa e coordina quello che il premier francese ha definito “il cantiere del secolo”.

La cattedrale icona della città di Parigi è andata a fuoco il 15 aprile del 2019 e per riprogettarla De Luca si è affidato alla tecnologia. Prima è stato raccolto tutto il materiale digitale disponibile, dei robot hanno scattato centinaia di foto dall’alto dei resti crollati sul pavimento. Insieme all’Isti (Istituto di Scienza e Tecnologia dell’Informazione) è stato realizzato un visualizzatore web che permette di vedere, analizzare e misurare su internet ogni singolo pezzo. Gli algoritmi di intelligenza artificiale mettono insieme le corrispondenze per poter riusare quanto più possibile i resti recuperati.

Intanto la fase di diagnosi e ricostruzione dei danni si è conclusa e l’impalcatura disposta per evitare il crollo è stata tolta. L’obiettivo è ricostruire la Cattedrale, anche più bella come ha detto Macron, entro i Giochi Olimpidi di Parigi del 2024.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!