EconomiaFINANZA

Intesa Sanpaolo e Gucci insieme per la transizione ecologica della filiera

Intesa Sanpaolo e Gucci insieme per transizione ecologica della filiera, in linea con quanto contenuto nel Piano nazionale di rilancio. I produttori di borse, scarpe, abbigliamento e gioielli Gucci, che impiegano circa 20mila persone, potranno accedere a linee di finanziamento dell’istituto bancario guidato da Carlo Messina, ispirate ai criteri Esg e, quindi, environment social e governance.

Tra i progetti che saranno finanziati con la formula S-Loan ci sono risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, consumi d’acqua, impiego di plastica monouso, avvio di progetti di mobilità e logistica green, sviluppo dell’economia circolare, promozione dell’occupazione femminile e strumenti di welfare per garantire la parità di genere.

Sia Gucci che Intesa Sanpaolo sono da tempo attenti alla sostenibilità ambientale e sociale. Il colosso del gruppo Kering ha avviato un sistema di valutazione dei proprio fornitori: “Siamo orgogliosi di stringere con Intesa Sanpaolo il primo accordo di filiera per il settore moda che consentirà all’ecosistema Gucci di fare un passo ulteriore verso la rivoluzione sostenibile del business”, ha dichiarato Marco Bizzarri, presidente e ceo di Gucci, come racconta il Sole 24 Ore. “Questo accordo inaugura un nuovo rapporto tra banca, impresa e filiera di riferimento basato sulla sostenibilità”, ha aggiunto Carlo Messina, ceo di Intesa Sanpaolo.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!