LifestyleViaggi

La magia del Giardino di Boboli

Il Giardino di Boboli è un parco storico della città di Firenze, che si trova all’interno del complesso museale di Palazzo Pitti. Era il giardino che la stessa famiglia Medici usava, era parte viva della loro dimora.

Nato con un fine meramente estetico, fu affidato a Niccolò Pericoli, detto Tribolo. La grande area verde doveva costituire un unico spazio dove tutte le forme potessero integrarsi, tant’è che due ali del palazzo erano state spostate per creare un passaggio interno, come racconta Repubblica. Al suo interno una Kaffehaus per riposarsi dopo una passeggiata, gradinate per assistere agli spettacoli teatrali, panchine, fontane, grotte.

Cosimo I de’ Medici era il committente. Aveva deciso di affidare l’opera ad un artista per avere un risultato moderno e, in particolare a Tribolo, perché aveva già ideato dieci anni prima il giardino della villa di Catello, considerato il primo “giardino formale” della storia.

Fino all’800 il Giardino di Boboli ha conservato il suo nome originario e veniva chiamato orto de’ Pitti. Al suo interno ancora oggi si passeggia in mezzo a platani, faggi, querce, abeti, cipressi.

Redazione

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Leggi anche
Close
Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!