Internazionale

Giocatrici di calcio cinesi: niente meches per un’immagine sobria della Cina

Niente meches, niente tatuaggi in vista o ciuffi rosa. Il protocollo per le giocatrici cinesi di calcio è molto rigido. Le sportive rappresentano l’immagine della Cina e proprio per questo il presidente Xi Jinping vuole da loro un’immagine sobria e standardizzata. Devono dare l’idea di un popolo obbediente e giudizioso, che rispetta i valori del Dragone, come racconta La Stampa.

Il nuovo regolamento è stato redatto poco tempo fa e un arbitro particolarmente attento ha deciso di lasciare in panchina una giocatrice che aveva dei ciuffi di capelli tinti di rosa. La notizia è diventata virale su Weiboo, il social cinese e da quel momento tutte le altre atlete hanno eliminato ogni forza di “stravaganza”: tutte sono tornate con capelli lisci e neri.

È stato anche il caso del difensore Wang Shenchao che, a causa di un braccialetto che usciva dalla manica, ha preso 12 mesi di sospensione. Per il governo di Xi Jinping, gli sportivi sono dei modelli e proprio per questo devono essere sobri e non avere elementi stravaganti.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!