Lifestyle

Uffizi, busto di Bernini nella mostra contro la violenza sulle donne

Arriva alla Galleria degli Uffizi di Firenze il busto di Costanza Piccolomini Bonarelli, scolpito nel marmo da Gian Lorenzo Bernini, ma poi deturpato al volto per un eccesso di gelosia dell’artista

La scultura arriva dal Museo del Bargello, in occasione della mostra “Lo sfregio”, a cura di Chiara Toti, organizzata simbolicamente nel mese in cui ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre). A corredo della mostra il ciclo di scatti “Il dolore non è un privilegio”, che attualizza il crimine subìto da Costanza con gli attacchi con l’acido. Perché essere ad colpito è sempre il volto delle donne.

“In occasione della mostra – ha spiegato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt – il busto di Costanza Piccolomini Bonarelli è stato sottoposto a un restauro finanziato dalle Gallerie degli Uffizi: l’opera si può di nuovo apprezzare appieno, grazie a questo simbolico atto di risarcimento, però contro i danni del tempo. In mostra la guardiamo non solo come un capolavoro di uno dei massimi scultori barocchi, ma siamo invitati a riflettere sull’efferata violenza dei forti contro i deboli. E a meditare sul dolore inenarrabile della sopravvivenza”. 

La mostra è aperta al pubblico dal 2 novembre al 19 dicembre 2021.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!