CLEAN ENERGYEconomia

Sostenibilità: due persone su tre si definiscono poco sensibili al tema

Due persone su tre si descrivono distanti e poco sensibili al tema della sostenibilità. Il dato emerge dall’indagine “Sostenibilità, una pratica sospesa tra il dire e il fare” dell’Osservatorio delle Famiglie Contemporanee di Prénatal Retail Group, realizzata in collaborazione con Bva-Doxa. Lo riporta l’ANSA.

Il campione coinvolto è di 1948 persone, di cui 1000 genitori con figli tra 0-14 anni e 948 dipendenti di Prénatal Retail Group. 
«Il nostro è un ruolo chiave, non solo per le dimensioni e l’impatto che abbiamo a livello economico, sociale e ambientale, ma anche e soprattutto perché ogni giorno siamo in prima linea nel dialogo con genitori e futuri genitori, con i bambini di oggi e quelli che nasceranno», ha commentato Amedeo Giustini, ad di Prénatal Retail Group.

Se il 45% degli intervistati si dichiara molto sensibile al tema della sostenibilità, solo il 38% dimostra attenzione effettiva nei comportamenti. La quota di chi si definisce coinvolto si abbassa ulteriormente: 1 persona su 3 (28%). 

Sono tre gli atteggiamenti identificati dalla ricerca verso la sostenibilità: consapevoli e sensibili (22%), diversamente incoerenti (44%) cioè che sono sospesi tra il dire e il fare, distanti e insensibili (34%), sono semplicemente non interessati al tema della sostenibilità.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!