LifestyleTendenze

Verde e benessere, si potrebbero evitare oltre 40mila morti con più spazi verdi in città

Gli spazi verdi in una città portano ad una più lunga aspettativa di vista, meno problemi di salute e migliori funzioni cognitive nei bambini e negli anziani. È quanto emerso nella ricerca dell’ISGlobal di Barcellona che ha calcolato gli spazi verdi di ogni città e analizzato il tasso di mortalità per ciascun territorio.

Per calcolare lo spazio verde, è stato utilizzato il Normalised Difference Vegetation Index (NDVI), che indica quanto è effettivamente verde e salutare uno spazio urbano, prendendo in considerazione tutti i tipi di vegetazione, pubblici e privati. Sono state analizzate 978 città e 49 aree metropolitane europee, complessivamente 169 milioni di adulti, circa il 32% della popolazione dei 31 Paesi europei oggetto di indagine.

Come racconta Sky Tg24, Trieste e Torino sono le due città europee con oltre 100mila abitanti con meno spazi verdi e quelle con tasso di mortalità più alto per mancanza di aree green. Seguono l’area metropolitana di Blackpool, nel Regno Unito, Gijón in Spagna, e Bruxelles in Belgio.

Guardando i dati di mortalità del 2015, si evince che il 62% della popolazione vive in aree con meno spazi verdi di quelli raccomandati. Le morti legate a questa condizione sono 42.968, circa il 2,3% di tutte le morti per cause naturali.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!