Internazionale

Uk verso la tassa sulle merendine per combattere l’obesità

Dopo il divieto di spot di junk food fino alle 21, Boris Johnson continua la sua lotta all’obesità. Potrebbe arrivare in Gran Bretagna la prima tassa al mondo sulle merendine, la principale raccomandazione contenuta nella National Food Strategy che viene pubblicata oggi, il rapporto della commissione nominata dal governo di Boris Johnson e guidata da Henry Dimbleby, il fondatore di Leon, la catena di fast food sana e sostenibile.

Come racconta il Corriere della Sera, verrebbe applicata una tassa di 3 sterline al chilo sullo zucchero e di 6 sterline al chilo sul sale utilizzato per la preparazione di cibi. In questo modo si stimolerebbe l’industria a rivedere le ricette degli snack e a produrli con un basso contenuto di zucchero e sale. Una barretta di Mars passerebbe da un costo di 60 centesimi a 69.

Secondo il rapporto, il cibo spazzatura è la causa di morte di 64 mila persone all’anno e comporta per il servizio sanitario nazionale un aggravio di costi pari a 74 miliardi di sterline. In Gran Bretagna ci sono 13 milioni di adulti obesi e quasi un bambino su quattro arriva all’asilo già in sovrappeso.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!