Attualità e politica

Report Iss, tra i vaccinati crollano i contagi

Per la prima volta dall’inizio dell’anno, il numero dei positivi delle ultime 24 ore è sotto quota mille. Il report dell’Istituto superiore della sanità analizza la curva dei contagi dal 28 dicembre ad oggi, suddividendo la popolazione in tre quadranti: i non vaccinati, chi ha ricevuto una sola dose e chi ha completato il ciclo vaccinale.

Come racconta Repubblica, guardando alla prima porzione, emerge che dal picco di marzo, i contagi sono poi andati a scemare con la primavera: calo facilmente attribuibile al clima estivo e alle settimane di restrizioni più dure. Tra i vaccinati, l’infezione frena molto di più rispetto ai non vaccinati, fino a quasi fermarsi.

Un altro dato a conferma dell’importanza della campagna vaccinale e dei suoi risultati, è l’analisi dei casi sintomatici per fasce d’età: “Fino all’inizio di febbraio 2021 l’incidenza era più elevata nella fascia di età di chi aveva più di 80 anni. A partire dalla seconda metà di febbraio – si legge nel report – con il progressivo aumento della copertura vaccinale nei soggetti ultraottantenni, la diminuzione è stata più marcata in questa fascia di età rispetto alle altre. Attualmente l’incidenza più elevata si osserva nei soggetti con meno di 60 anni che hanno una minore copertura vaccinale”.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!