Internazionale

Israele, Herzog presidente. Lapid: “Ho un governo”

Israele ha un nuovo presidente: Isaac Herzog, che prenderà il posto di Reuven Rivlin il 9 luglio. La Knesset ha votato con 87 parlamentari a favore su 120. “Sarò il presidente di tutti, per curare le ferite, costruire ponti, unire gli estremi”, queste alcune delle parole pronunciate da Herzog.

Il neo presidente è stato parlamentare e ministro per il partito laburista, che ha guidato tra il 2013 e il 2017. Nel 2018 ha abbandonato la politica per diventare presidente dell’Agenzia Ebraica.

I capi di partito, per il governo del cambiamento, sono stati impegnati nelle trattative per mettere d’accordo le otto fazioni, che vanno dalla destra nazionalista alla sinistra progressista e che dovrebbero ottenere 61 voti favorevoli. L’obiettivo è di avviare un’era post Netanyahu che ha guidato il Paese per 12 anni consecutivi. L’accordo sembra essere stato trovato, come ha confermato il centrista Lapid che ha comunicato al presidente “ho un governo”.

Non è ancora detta l’ultima parola, considerando che nei prossimi dieci giorni ci sarà il voto di fiducia alla Knesset e basta una sola defezione per far saltare l’accordo.

La coalizione Bennett-Lapid prevede un meccanismo di rotazione: Naftali Bennett diventa capo del governo per primo, per due anni, poi sarà il turno di Lapid che per ora è ministro degli Esteri.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!