Internazionale

I ricchi newyorkesi in esodo verso Miami per le troppe tasse

I newyorkesi sono in fuga dalla Grande Mela: con la pandemia e lo smart working, in molti hanno preferito spostarsi a Long Island o nelle seconde case sull’Hudson. Con la chiusura delle attività ricreative, da teatri e cinema, molti hanno preferito spostarsi in case più grandi e con giardini per svagarsi.

Come racconta il Corriere della Sera, mentre la città piano piano riapre e sembra tornare alla normalità, risulta comunque svuotata. C’è infatti una novità che sta portando molti ricchi newyorkesi a spostarsi verso la California. Lo Stato di New York sta varando una nuova riforma che prevede un aumento delle tasse: chi guadagna più di 5 milioni di dollari l’anno, dovrà pagare in tasse locali (Stato e città) dal 13,5 al 14,8%, raggiungendo livelli più alti della California, finora la più cara.

Un simile esodo si sta verificando anche dalla California. Destinazione? La Florida, con un clima mite, ampie spiagge e poche restrizioni per il Covid. Ma c’è un motivo ancora più grande che sta spingendo moltissimi americani a trasferirsi qui: non ci sono tasse locali sul reddito.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!