Attualità e politica

Gregoretti, Salvini: “Vogliono sentire Palamara? Lo leggo la sera e rabbrividisco”

“Se vogliamo sentire Palamara? Noi ci siamo rimessi al giudice, basta che questo non diventi un processo nel processo”, lo ha affermato l’avvocato Giulia Buongiorno oggi al termine dell’udienza nell’aula bunker di Catania nell’ambino del processo Gregoretti.

La parte civile ha chiesto di sentire l’ex magistrato Luca Palamara in merito alla vicenda che coinvolge il leader della Lega e il gup si è riservato la decisione per la prossima udienza prevista a fine marzo. L’avvocato Viola Sorbello della parte civile ha spiegato che la richiesta è stata avanzata perché la difesa di Salvini ha citato il passaggio del libro di Palamara in cui si afferma che il capo della Lega “va fermato”.

“A me interessa enormemente capire se per caso gli input di questo procedimento nascono dall’idea che un politico di destra debba essere fatto fuori dal punto di vista giudiziario. Io dopo le deposizioni di oggi vorrei solo che a marzo si concludesse tutto, non vorrei perdere tempo. Se vogliamo aprire questo capitolo, ok, ma la preoccupazione e che passino altri tre mesi e di fare un processo nel processo. Noi nel frattempo stiamo assumendo iniziative su un tema assai rilevante”, ha dichiarato la Bongiorno.

Matteo Salvini, invece, ha così commentato: “Deciderà il giudice. Io Palamara me lo leggo a sera a casa e rabbrividisco”.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!