Internazionale

Le ultime mail di Samuel Paty

Le Monde ha pubblicato uno scambio di email tra il professore Samuel Paty, decapitato il 16 ottobre davanti alla scuola in cui insegnava, e altri docenti dell’Istituto. Il tutto nasce quando il 6 ottobre Paty tiene una lezione di educazione morale e civica e affronta il tema della libertà di pensiero e di espressione. Per non urtare la sensibilità di nessuno, lascia il tempo agli studenti che si sentono coinvolti di uscire, e mostra le vignette di Charlie Hebdo.

Il giorno dopo la Professoressa F. a capo del collegio degli insegnanti scrive a Paty dicendo che la situazione si è aggravata. Il padre di una studentessa non ha gradito la sua lezione (nonostante la figlia non fosse sua alunna) e un gruppo di musulmani minaccia di presentarsi fuori dalla scuola. Il Professore è avvilito, promette di trattare anche altri temi relativi alla libertà di pensiero, come la censura in Cina, perché il suo obiettivo era solo quello di insegnare uno dei valori fondanti della Repubblica Francese.

Da quel momento, alcuni professori mostrano la loro solidarietà a Paty, mentre altri si dissociano e parlano di “frattura” tra la scuole e le famiglie a causa della lezione tenuta pochi giorni prima. Il padre dell’alunna pubblica su Facebook delle minacce di farla pagare al professore, che evidentemente qualcuno ha purtroppo ascoltato.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!