Attualità e politica

Lavoro, da gennaio ad agosto 772 morti bianche e oltre 349mila infortuni

772 morti bianche e 349.499 denunce di infortunio sul lavoro in Italia da gennaio ad agosto. È il tragico quadro emerso alla 72esima edizione della Giornata Anmil (Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro) a cui ha preso parte il capo dello Stato Sergio Mattarella che ha commentato: “Le tragedie a cui stiamo assistendo senza tregua sono intollerabili e devono trovare una fine, rafforzando la cultura della legalità e della prevenzione. Lo Stato tutela chi lavora, le leggi ci sono e vanno applicate con inflessibilità”.

Anmil ha lanciato l’allarme sullo stato di precarietà delle piccole imprese, in questa fase di ripartenza dopo la lunga crisi provocata dalla pandemia, che diventa “un terreno insidioso per la sicurezza dei lavoratori e lo dimostra la nuova impennata di incidenti a cui stiamo assistendo”.

Gli infortuni denunciati sono aumentati quest’anno dell’8,5%. “Si dovrebbe smettere di chiamarle morti bianche perché ci sono sempre responsabilità dietro ogni incidente”, dichiara il ministro del Lavoro Orlando che promette nuove e più severe misure.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!