LifestyleTendenze

“Se il Covid impedisce i viaggi, gli appassionati si permettono vini migliori”: il lockdown ha rilanciato il mercato dei vini

Con il lockdown, le persone non hanno più potuto viaggiare o partecipare ad eventi, e hanno passato il tempo investendo nelle loro passioni. È quanto è successo al settore fine wine e spirits premium, che ha visto durante i mesi di confinamento un forte rilancio.

Come racconta Il Sole 24 Ore, secondo le proiezioni Lix-Ex, l’indice dei prezzi sui 100 vini pregiati più ricercati sul mercato secondario è balzato in avanti, con una crescita costante da giugno 2020 ad oggi.

Tra i prodotti più richiesti, i vini di Borgogna, al primo posto per quotazioni e prestigio, ma anche i vini italiani, in particolar modo piemontesi.

“Se il Covid impedisce i viaggi, gli appassionati si permettono vini migliori, dunque le aste crescono e attraggono nuovi appassionati”, spiega al Sole 24 Ore Luisa Bianconi, wine specialist di Aste Bolaffi.

Redazione

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!