LifestyleTendenze

Da oggi si torna al ristorante, “simbolo dell’italian way of life”

Da oggi riaprono i bar e i ristoranti, sia a pranzo che a cena, purché abbiano spazi all’aperto. I cittadini aspettano trepidamente questo momento perché “ristoranti e bar sono la misura della vitalità urbana, il presidio di uno stile di vita e di una civiltà tutta nostra, che ha però fatto scuola nel mondo”. A definirli così è Antonio Polito che sul Corriere della Sera spiega che il “mangiar fuori” è un simbolo italiano, che è imitato ovunque nel mondo.

Mentre i musei riaprono, anche al chiuso, con ingressi contingentati, i ristoratori sono costretti al momento a sfruttare solo i dehors: “Naturalmente alla base di questa scelta c’è una preoccupazione reale e giustificata, ma che è essa stessa conferma del rilievo sociale di questi locali: e cioè si teme che i ristoranti aperti alla sera producano assembramenti ben più massicci dei teatri aperti, perché il passatempo di mangiar fuori è decisamente più popolare (e spesso anche più economico)”, scrive Antonio Polito sul Corriere della Sera.

L’andare fuori a cena è simbolo di spensieratezza e svago, dietro “c’è un valore culturale anche nei luoghi di ristoro che pullulano nelle nostre città, se intendiamo il termine “cultura” in senso antropologico, e cioè come “qualsiasi capacità e abitudine acquisita dall’uomo in quanto membro della società”.

Torneremo alla vita normale quando avremo sconfitto il virus e quando torneremo a riempire i ristoranti la sera.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!